Asia Myanmar Viaggi

Bagan: alla scoperta di una meraviglia celata dal tempo!

on
17/01/2021

Se la vista di Bagan dall’alto vi toglierà il fiato allora preparatevi a una seconda ondata di emozioni. Questo sito archeologico custodisce con grande amore circa duemila templi buddisti dislocati in ordine sparso in 70 kmq. Vi ci vorrà l’intera giornata per visitarli tutti soprattutto se deciderete di optare per la bicicletta. Io ho escluso questa opzione per vari motivi: il caldo, le strade polverose e non asfaltate e la paura di essere investita dato che non esiste nessuna pista ciclabile. 

Un foulard, un risciò e curiosità a non finire

Anche il risciò presta delle piccole noie quindi se non volete rovinarvi la giornata munitevi di un foulard per proteggervi dalla polvere che si alza lungo la strada che vi porterà da un tempio all’altro, di qualcosa per pulirvi i piedi dato che che nei templi è possibile accedervi solo senza scarpe e senza calzini, di una macchina fotografica e di una carica inesauribile di curiosità.

Pagoda Shwezigon

Questa pagoda è diversa rispetto agli altri templi che andremo a visitare. Gustatela per prima, un antipasto a quello che vi attenderà nell’arco della giornata. Anche se a prima vista vi potrà sembrare un edificio tra i più moderni di Bagan scoprirete che così non è. La pagoda è uno dei monumenti più antichi. L’enorme stupa dorata è la protagonista di questo tempio circondato da numerosi templi più piccoli.

Ananda Paya

Preparatevi alla vista del tempio di Ananda Paya, senza dubbio uno dei più impattanti data la sua grandezza. Costruito tra il 1000 e il 1100 questo tempio è un capolavoro di eleganza e architettura. Le sfumature, dal rosa al bianco, incantano tutti coloro che avranno la possibilità di ammirarlo. Perdete del tempo ad ammirare i suoi esterni prima di entrare nel cuore del tempio dove vi attendono quattro enormi Buddha. Osservate il Buddha a sud, in base al punto da dove lo osserverete la sua espressione varierà, da pensierosa a sorridente.

Il monumentale Thatbyinnyu Paya

Mano a mano che ci si avvicina Thatbyinnyu appare in tutto il suo splendore. E’ un dolce colpo al cuore l’immagine che ci viene regalata metro dopo metro. E’ il più alto tempio tra quelli che visiterete, circa 66 m, domina regalmente su tutti i templi sparsi nella vecchia Bagan. Non fermatevi solo alla magnificenza di Thatbyinnyu ma addentratevi per le viette nascoste alla ricerca di piccoli stupa: i dintorni ne sono ricchi.

La vecchia Bagan

Infine lasciatevi trasportare dall’improvvisazione, i templi sono troppi e il tempo troppo poco. Sicuramente se intraprenderete questa escursione in compagnia di un cicerone locale, quest’ultimo vi potrà far conoscere magnifici luoghi sconosciuti alle guide turistiche per occidentali quindi affidatevi a lui e cercate luoghi nascosti in attesa di essere scoperti solo da voi.

 

Continua a scoprire altri angoli di mondo di mondo con me!

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

error: Content is protected !!