cappello peruviano, Puno
America meridionale Perù Travel

Puno (3830 m.), a un passo dal cielo!

on
21/07/2020

C’è una città in Perù che deve la sua fama esclusivamente alla sua ubicazione; punto di partenza per le escursioni sul lago Titicaca. Ci sono arrivata senza nessuna aspettativa, di notte, dopo un viaggio in pullman di otto ore da Arequipa a Puno. Il viaggio in taxi dalla stazione al nostro B&B “Casa don Jose” non prometteva nulla di buono, forse dopotutto la nomea di Puno era azzeccata. Al mattino, dopo una doccia calda (in Perù le docce calde e il riscaldamento non sono cose scontate), sono uscita alla ricerca di un’agenzia per contrattare l’escursione sul lago Titicaca.

Puno

La città di cemento dal cuore che batte

La città è un tripudio di cemento, grigio, freddo, cresciuto senza nessuna coscienza. Lo sconforto è tanto e l’unica soluzione sembra quella di prendere posto su una panchina nel “parque Pino”, ma dopo bastano pochi minuti e vengo completamente stregata dall’atmosfera di questa città. I peruviani sono un popolo vivace che sa regalare sorrisi a chiunque sia disposto a riceverne.  Una banda inizia a suonare accanto a me, nonostante tutto questa città non è solo casermoni: Puno è anche folklore e musica. Se si è fortunati si può arrivare durante uno dei tanti festival musicali che la contraddistingue,  nei quali i Peruviani danzano e cantano.

 

Edicole in condivisione

Mentre la banda suona, su un lato della piazza noto un gruppo di peruviani raccolti davanti un’edicola intenti a leggere le copertine dei giornali, esposti in modo che siano accessibili a tutti.

Puno

Ovunque, in giro per la città, si può ammirare sulle teste delle donne il capello tipico di Puno, sembra incollato ai capelli, nessun movimento sembra smuoverlo dal punto in cui è fissato sul capo. Come resistere alla tentazione di comprarlo? Io l’ho fatto e non me ne sono pentita.

Piazza, Perù

L’ombelico del mondo

Si dice che l’ombelico del mondo, il centro ideale del pianeta, si trovi in Perù. Il motivo qui a Puno è facile  da capire lasciandosi affascinare dalla città, la città cemento che riesce a risvegliare i cuori di noi occidentali addormentati. 

La cittadina si può girare facilmente a piedi, sia dal porto che dalla stazione degli autobus. A Plaza de Armas si può ammirare la Catedral de Puno, in stile barocco, ultimata a metà del diciottesimo secolo. Altro scorcio da non perdere è Jiron Lima, la via pedonale. Dopo il calar del sole questa via si riempie di peruviani in cerca di qualche ora di svago.

cappello peruviano, Puno

Ora è tempo di contrattare con qualche agenzia per acquistare un tour sulle isole del lago Titicaca di Amantani e Tequile.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

error: Content is protected !!