Hotel Bagni Vecchi di Bormio
Stile di vita Terme e SPA

Terme di Bormio: Bagni Vecchi e Bagni Nuovi

By
on
22/03/2021

Bormio è un’antica città dell’alta Valtellina (provincia di Sondrio in Lombardia) situata nel cuore delle Alpi, a pochi chilometri dal confine svizzero. Circondata da imponenti vette, è la città ideale dove trascorrere una vacanza all’insegna della natura, del relax e dello sport (sci, escursionismo e ciclismo). Il centro storico nasconde un patrimonio medievale che è bello scoprire passeggiando tra i suoi vicoletti. I due simboli della città si trovano entrambi in piazza Cavour e questi sono la Torre della Bajona (o Torre delle Ore) e il Kuerc, una sorta di tettoia del XIV secolo dove un tempo venivano affissi decreti e sentenze e alla cui sinistra venivano incatenati i condannati. A pochi km dalla città si trova invece la località Bagni di Bormio, nota in tutto il mondo per le sue acque termali dalle rinomate proprietà terapeutiche, conosciute e apprezzate in passato persino dagli Antichi Romani.

Il centro storico ci Bormio dall'architettura medievale

Per i vicoli del centro storico di Bormio e Piazza Cavour.

Bagni di Bormio

Ben 9 sono le sorgenti termali che sgorgano ad una temperatura compresa tra i 36 e i 43 gradi nella zona Bagni di Bormio e molti sono i turisti che ogni anno scelgono questa località per una vacanza all’insegna del relax e del benesserePer un’esperienza wild, potreste scegliere la Pozza di Leonardo da Vinci”. Una vasca termale libera e completamente immersa nella natura, raggiungibile solo tramite sentiero. Non è facile da trovare perché non è segnalata ed è gelosamente custodita dai residenti. Nel cuore di Bormio si trova invece il moderno complesso termale Bormio Terme ma, se volete davvero coccolarvi, allora dovete assolutamente scegliere il QC Terme Bagni di Bormio. 

QC Terme Bagni di Bormio

Due sono le strutture termali del QC Terme Bagni di Bormio: i Bagni Vecchi presso l’albergo medievale e i Bagni Nuovi presso il Grand Hotel in stile liberty dell’800. I due hotel, così come i due centri termali, sono molti diversi tra loro, quindi la scelta della location dipenderà solo dai vostri gusti personali. Il mio animo nostalgico mi ha fatto scegliere nel 2016  l’Albergo Bagni Vecchi per un weekend romantico insieme alla mia dolce metà. 

Albergo Bagni Vecchi

Appena sono arrivata davanti a questa antichissima struttura medievale arroccata sulla montagna, ho subito capito di trovarmi in un posto unico al mondo.

L'antico albergo Bagni Vecchi di Bormio

L’antico Hotel Bagni Vecchi

Prima castello e poi convento, questo antico complesso fu convertito in albergo nel 1826. Da allora numerosi sono stati gli ospiti illustri e i turisti che nel tempo lo hanno scelto come dimora del relax. I pavimenti in legno antico scricchiolano ad ogni passo proprio come allora e gli ambienti arredati in sofisticato stile alpino creano un’atmosfera calda e romantica. Anche le camere sono molto accoglienti e godono di spettacolare vista sulla verde vallata.

Vista sulla valle dalla finestra della camera hotel Bagni Vecchi

Vista dalla camera dell’Albergo Bagni Vecchi

Nel bagno della camera abbiamo trovato anche un set di cortesia con ottimi prodotti termali della linea QC Terme Cosmetics and Fragrances che io ho davvero apprezzato. Di solito non lo faccio ma, in quell’occasione, me le sono portate tutte a casa! 😉 Ma la vera chicca è stata quando, a gran sorpresa, ci hanno consegnato in camera un vasetto di argilla per la maschera viso. Una giornata di coccole a 360° insomma. 

I Bagni Vecchi

Gli ospiti dell’hotel hanno accesso diretto al centro termale (aperto comunque anche agli esterni), un luogo senza tempo che racconta ben oltre 2000 anni di storia. Un vero paradiso termale immerso nella natura del Parco Nazionale dello Stelvio

Il Parco termale

Il parco segue la morfologia della montagna ed è pertanto disposto su più livelli accessibili attraverso una serie di scale. Le zone relax, distribuite sui vari terrazzi erbosi a picco sulla vallata, godono di panorama da sogno.

La Vasca Panoramica

La prima attrazione per un amante dell’acqua e della natura come me è stata sicuramente la Vasca Panoramica: un caldo idromassaggio con spettacolare vista sulla vallata e le cime innevate circostanti. Prima o poi dovrò tornarci in inverno quando il freddo fa evaporare il calore della vasca e la neve ricopre l’intero paesaggio. Una favola!

Parco e piscina QC Terme Bagni Vecchi di Bormio

La vasca idromassaggio panoramica del QC Terme Bagni Vecchi

Accanto alla vasca, una graziosa chiesetta, che aiuta anch’essa a diffondere un clima di pace, nasconde sul retro uno dei luoghi più antichi di questo centro termale: i Bagni Romani.

Gli antichissimi Bagni Romani

Oltre a una grande tinozza in legno con vista sulla valle, dietro la piccola chiesa c’è una porticina che conduce dentro gli antichissimi Bagni Romani, conosciuti fin dal I secolo a.C. Si tratta di due vasche in pietra scavate in una grotta. L’atmosfera è davvero suggestiva! Soprattutto se si pensa a quanti viaggiatori famosi e non, si sono immersi in queste acque nel corso dei secoli. Inoltre, dentro la grotta, sgorga la sorgente Arciduchessa (o Bagni Romani – 39°C in media), una delle 9 sorgenti termali della zona, il che rende l’esperienza ancora più affascinante.

I bagni Romani del QC Terme Bagni Vecchi a Bormio

Gli antichi Bagni Romani

Bagni dell’Arciduchessa

Nella parte alta del parco ci sono i Bagni dell’Arciduchessa realizzati all’indomani dell’apertura della Strada dello Stelvio, nel 1825, per garantire la giusta riservatezza all’Arciduchessa d’Austria. Situati nella piccola casa posta sul retro della struttura principale offrono oggi una grande tinozza in legno all’esterno e qualche area relax all’interno.

Affacciandoci alla finestra della stanza verso sera, abbiamo visto un gruppo di stambecchi brucare nel prato del parco termale. Erano vicinissimi e bellissimi! Se mai soggiornerete presso questo hotel, non dimenticate di affacciarvi alla finestra sull’imbrunire per godere di uno spettacolo meraviglioso e completamente offerto da Madre Natura.

L'hotel Bagni Vecchi immerso nella natura delle Alpi

Il magnifico parco del QC Terme Bagni Vecchi e i suoi frequentatori serali

L’antico centro termale

Anche all’interno il centro termale si sviluppa su diversi livelli e i suoi bagni antichi lo rendono diverso da qualsiasi altro centro benessere che io abbia mai visto. 

I Bagni Imperiali

Varcando la porta della vasca panoramica, si accede allo storico percorso benessere dei Bagni Imperiali dove si trovano una serie di vasche idromassaggio, più o meno grandi e dai diversi benefici termali. La particolarità è che sono tutte in marmo antico e ognuna di loro è dedicata a sovrani e condottieri della storia. In questa area ci sono anche alcune salette dedicate al relax dove al posto delle classiche tisane, abbiamo stranamente trovato tantissime bottiglie di amaro locale Braulio. 

I Bagni Medievali

All’interno dell’antica fortezza, un livello sopra i Bagni Imperiali, ci sono gli antichi Bagni Medievali. Questa è la suggestiva zona delle saune in legno e roccia da dove si raggiunge anche il luogo più caratteristico di tutto il complesso…

La Grotta Sudatoria di San Martino

La vera perla della SPA è infatti la Grotta Sudatoria di S. Martino, un bagno turco naturale realizzato nel 1827 . Si tratta di due gallerie millenarie che si estendono per circa 50 metri all’interno della montagna e che conducono alla più alta delle 9 sorgenti di Bormio: la Sorgente di San Martino (1421 m – 40°C in media). Un bagno turco unico al mondo dove ho provato indescrivibili emozioni senza tempo.

L’Antica Osteria Belvedere

Dopo la lunga giornata trascorsa ad esplorare le antiche terme, ci siamo regalati una cenetta romantica presso il ristorante dell’hotel: l’Antica Osteria Belvedere. L’ambiente è molto caldo e gode anch’esso di incantevole vista sulla vallata. I piatti gourmet rispettano la tradizione della cucina Valtellinese. Noi abbiamo optato per un antipasto locale seguito dai tipicissimi Pizzoccheri (uno dei miei piatti preferiti in assoluto!). La cena si è conclusa con un altra tipicità valtellinese: un buonissimo Braulio alle erbe.

Tipicità valtellinesi: pizzoccheri e amaro Braulio

Tipicità della Valtellina: i Pizzoccheri e l’amaro Braulio

Grand Hotel Bagni Nuovi

Durante il nostro soggiorno abbiamo avuto l’occasione di visitare anche i Bagni Nuovi grazie al servizio navetta messo a disposizione degli ospiti per spostarsi tra i due centri termali che sono molto vicini tra loro. Basta prenotare la navetta alla reception e salirci sopra con accappatoio e ciabatte all’orario indicato. Entrare negli ampi saloni del Grand Hotel Bagni Nuovi dall’atmosfera elegante, sfarzosa e raffinata, fa fare un tuffo nel periodo della Belle Époque. Io non ho visto le camere ma ho letto da qualche parte che quasi tutte sono dotate di vasca idromassaggio con acqua termale. Chissà che spettacolo! 

L'hotel Bagni Nuovi di Bormio e il suo parco termale

QC Terme Bagni Nuovi

L’hotel dispone di una SPA moderna, molto diversa da quella dei Bagni Vecchi. Un percorso sensoriale all’insegna dell’eleganza tra giochi d’acqua, luci e profumi. Anche il parco, grande e rilassante, offre vasche e saune particolarmente suggestive! Io ho apprezzato soprattutto la vasca dei fanghi.

Per concludere potrei dire che è stato un weekend da sogno in uno dei posti più belli e particolari che io abbia mai visto. E voi quale location preferireste, tra le due, per un soggiorno rilassante e romantico? Vi sentite più nobili dell’800 o antichi imperatori del Medioevo? A voi la scelta! In ogni caso credo non resterete delusi. Provare per credere! 

E nella trepidante attesa del prossimo viaggio, continua a scoprire altri luoghi unici e particolari con me

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

error: Content is protected !!